Al circolo dei canottieri - omaggio a Renoir

 

 

 

Originale: La colazione dei canottieri (Renoir, 1881), Phillips Collection. Copia dedicata agli impressionisti e a Renoir. Per affrontare una sfida così ardua e difficile occorre una buona dose di coraggio ed incoscienza!. Il dipinto è veramente molto “ricco”, 14 figure umane, un cagnolino ed una considerevole natura morta, il tutto fu realizzato da Renoir  en plein air o almeno sembra. In effetti appare come una istantanea di vita corrente,  ma in realtà il quadro è sicuramente molto studiato, misurato e bilanciato nella sua costruzione che potrebbe essere stato realizzato (almeno in parte) anche in studio.

Vi assicuro che una volta realizzato viene voglia di prendere i pennelli e gettarsi fuori all’aperto, in mezzo alla gente, soltanto per dipingerla! Per immortalare i momenti in cui è felice e si sta divertendo (prima o poi lo farò).

La cosa più difficile che ho riscontrato nel realizzare la copia è ripetere la pennellata di Renoir, che sembra così leggera, libera, veloce, e che allo stesso tempo non tralasciava nessun particolare o dettaglio forme, esalta luce e ombre, colore ed espressione, lasciando sulla tela un’immagine di vita briosa e spensierata come quando si è in vacanza!

"Al circolo dei canottieri con Renoir" , M.Abbarchi, 2000, olio su tela 160 x 130 cm,

 

 

 

 

 Nel riquadro a fianco viene evidenziato un particolare dell'opera dove ho inserito il mio profilo, come a voler cogliere la stessa gioia di vita! e comunque a "spiare" l'arte dell'epoca! Grazie Renoir per la splendida esperienza!

M. Abbarchi

 

   


 

 

Omaggio a Monet

 

Omaggio a Monet, M. Abbarchi 2004, olio su cementite su damigiana di vetro

 

 

 

 

 



 

Joomla templates by a4joomla